l’evitamento rafforza il nostro malessere

È molto semplice evitare persone e situazioni che ci arrecano difficoltà, perché vorremmo andasse tutto secondo i nostri piani mentali.
Il ragionamento distoglie dal vero “sentire”; cosi come l’evitamento rafforza il nostro malessere.
Quindi rimaniamo incastrati in una “trappola” che creiamo noi stessi.
Una situazione difficile da affrontare e vivere, presuppone la curiosità di conoscere qualcosa di nuovo e diverso. Prendere in considerazione la possibilità di sperimentarla, vuol dire darsi una possibilità di trovare una strada diversa per stare meglio.
Purtroppo spesso preferiamo rimanere dove siamo, per paura del cambiamento.
La nostra “facciata” (superficie), diventa di conseguenza sempre più importante del contenuto e del nostro potenziale benessere.

D.ssa Loredana Ragozzino




PRENOTA UN PRIMO COLLOQUIO CONOSCITIVO

via Cavour, 5 Falconara Marittima. Ancona